LE MASCHERE DI SATRIANO

Accompagnano #URLA, il corteo sonoro di domenica, una serie di maschere sonorizzate. L’eremita Il rumita (eremita) è un uomo vegetale, albero vagante, maschera silente che l’ultima domenica prima del martedì grasso gira tra le strade del paese strusciando il fruscio (un bastone con all’apice un ramo di pungitopo) sulle porte delle case. Chi riceve la visita del rumita rispetta il suo silenzio e in cambio di un buon auspicio dona generi alimentari o pochi spicci. Nel corso dei decenni i significati che le varie generazioni hanno dato a questa misteriosa figura sono cambiate. I giovani satrianesi hanno intenzione di utilizzare il Rumita per lanciare un messaggio

01-09-2019
SOUND PARADE - "Sassi" e "Piazza San Pietro Caveoso"

ecologista universale che è un rovesciamento dei valori, una rivoluzione copernicana: ristabilire un rapporto antico con la Terra per rispettare gli uomini e le donne che la abiteranno in futuro. L’orso (L'urs) Uomo animale, vestito di pelli di pecora o di capra, rappresenta una maschera di prosperità, buona sorte e successo. È quel cittadino presto emigrato verso terre lontane dove ha fatto fortuna e per questo ritornato con pelli pregiate e altre ricchezze. Va saltellando di qua e di là per il paese, con il proprio pastore che tenta di trattenerne l'impeto selvaggio, assicurandosi che non dia "troppi problemi" alla gente.

Multietnica logo european Capital of Culture logo
Matera2019 logo
Leav logo MIH logo Krikka logo
Europavox logo Europavox logo
Regione Basilicata logo Comune di Matera logo
Fsc logo
Levis logo Red Bull logo
BCC Basilicata
REALIZZATO CON IL FONDO ETICO
di Banca Credito Cooperativo Basilicata